L’Arte dell’umano Abitare

Con degli amici stiAmo progettando una rete fondata su un innovativo stile, soprattutto abitativo ma anche turistico, sulle frequenze di quella che chiAmo Realtà parallela.

Questo stile integra forme di co-housing, eco-villaggio, transition valley, multi-proprietà… ma anche altre nuove modalità che consentono di spostarsi agilmente e quasi in tempo reale, tra le diverse tipologie e strutture in rete,
già esistenti soprattutto in alcune province toscane, ma anche in altre regioni, Paesi e Continenti.

Ci ho surfato vicino, ma non ho mai sfiorato uno stile di vita comunitario dove tutto sia in comune perché non mi è mai risuonato, anzi ci tengo molto a salvaguardare la mia privacy e indipendenza, arricchita però da un “vicinato elettivo”, da amici o persone affini con cui scegliamo di stare vicini per qualche ora/giorno/mese/anno, arricchendoci reciprocamente la qualità del quotidiano.

Sì, tendo più a sollecitare l’incremento di tempo e frequenze di “vacanza” nel quotidiano, che allungare di qualche giorno la vacanza annuale concessa dalle ‘regole del sistema’, le cui offerte sono ogni giorno sempre meno interessanti per me e quindi più lontane, dal mio/nostro stile di vita che dal sistema è più propriamente divergente, che parallelo.

Possiamo già contare su varie strutture di proprietà o gestite da amici, altre sono in affitto, e diverse ancora con terreni, sono da comprare a breve…

Mi è chiara la visione che in futuro gran parte delle migliaia di abitazioni private –  private al godimento collettivo 😉 – di chi sente affinità a questa realtà parallela saranno in una rete del genere, cosicché mentre ad esempio sono in Sicilia d’estate nella struttura di amici, altri abitano la mia casa nella campagna fiorentina che mi genera entrate… l’asilo privato costa poco perché la maestra co-abita con noi, così come chi coltiva la terra… e i classici nonni soli con un’aiutante in città, possono riVivere finalmente, non con noi ma vicino a noi, in una famiglia allargata (la dimensione che sento più umana) come quando erano piccoli…

E’ possibile:
lavorarci in cambio di Euro / criptovalute / SCEC o tramite altre forme creative di scambio, o ricevendo pratiche unità di tempo da spendere come ognuno vuole nella Banca mondiale del Tempo,
oppure metterci semplicemente una parte di soldi, ora sempre più rischiosamente depositati nelle banche, per comprare collettivamente,
o viverci in acquisto,
o viverci in affitto,
o starci un po’ per esperienza, crescita, viaggio o turismo…
in ogni caso pagando sempre molto meno del classico viaggiare e del normale stare a casa propria, con vicini non scelti!
il tutto godendosi un notevole e Umano valore aggiunto!

Ritenendolo lo stile abitativo e di vita globalmente più efficiente che io possa al momento concepire, vivo dal 2007 su queste ‘frequenze parallele divergenti’, che adesso sto cercando di rendere replicabili e adattabili a una pluralità di persone, mentre finora gestivo semplicemente il tutto in prima persona, quindi con molte meno variabili.
Tutte queste realtà della rete sono anche elettrosmog free (geopatie e 5G inclusi) grazie a dispositivi speciali che vedi tra le prime righe qui.

Il nodo di 5 fili da sciogliere, per cui scrivo pubblicamente, è che vorremmo conciliare equamente gli interessi di chi mette i soldi per comprare le strutture (considerando inoltre che qualcuno ci abita, ma altri no),
e gli interessi di chi le abita (qualcuno partecipa al loro acquisto, altri sono in affitto; ognuno può lavorare part-time altrove o lavorare la relativa terra / bosco / occuparsi degli animali / artigianato / arti / educazione…)

Ecco i 5 fili del nodo da sciogliere:

1. tutelare legalmente chi ci mette una parte dei soldi ma non ci abita, soprattutto se viene intestato tutto a una proprietà collettiva tipo A.P.S. o cooperativa (fondazione?), e trovare una formula che permetta anche a un co-finanziatore di poter uscire, lasciando a un altro la possibilità di subentrare acquisendo la sua quota o parte

2. tutelare contrattualmente chi ci abita rispettosamente, affinché la scadenza dei 4 anni di affitto non sia preoccupazione di “sfratto” da parte di un cambiamento di idee dei con-proprietari o co-finanziatori, lasciando ogni decisione gestionale al cerchio dei co-abitanti e co-gestori che usano il sistema del consenso

3. decidere come distribuire equamente spese e ricavi relativi alle produzioni agricole / forestali / animali / artigianali / artistiche / corsi…, tra chi ha messo i soldi per comprare case e terreni, e chi ci lavora quotidianamente

4. decidere come/quanto valutare il lavoro di chi ristruttura la case / pulisce terreni e boschi, in quanto non sono attività direttamente remunerative

5. decidere come/quanto valutare il valore dei ruoli che spesso sono dimenticati, considerando esclusivamente quello dell’esperto, cioè colui che lavora o che produce qualcosa o offre un servizio…
(Chi vuole guadagnare eticamente e molto fluidamente dal mettere al servizio altrui le proprie esperienze, passioni e competenze, lo invito a utilizzare questa innovativa piattaforma).
Gli altri due ruoli fondamentali in un ciclo economico efficiente e sano, che nella mia visione di realtà parallela riacquistano la loro dignità e valore sono: 
il reporter, ovvero colui che va in cerca di esperti, di case, di modelli già funzionanti…
e il promoter
, che amplifica notevolmente la visibilità e quindi l’indotto che un esperto senza promoter avrebbe.
Quanti esperti e produttori davvero bravi avete visto chiudere per mancanza di promoter che li supportassero,
e quanti prodotti decisamente scadenti vedete vendere nei supermercati, solo perché spinti da promoter con poca coscienza, che guadagnano a scapito del bene comune e della salute altrui?

Come risolviamo questo nodo di 5 fili, apriAmo l’accesso a un nuovo modello abitativo (e di Vita, per chi lo desidera) che unisce i vantaggi della proprietà privata classica, dell’affitto classico, della multi-proprietà, del co-housing, dell’eco-villaggio e del viaggiare… il tutto con una notevole “protezione sociale” e valenza auto Educativa, a prezzi incredibilmente bassi e qualità di vita incredibilmente alta!

Chi desidera aiutarci a sciogliere questo nodo con la propria esperienza o segnalandomi ‘legali creativi’ ed esperti in merito,
oppure per restare informati sugli sviluppi
usi questo modulo.
o Telegram.

Samuele Canestri

P.S. Per prendere invece parte attiva all’eco-tessitura di questa “Realtà parallela divergente solidale Evoluzionaria”,
priva valuta se ti piace cliccando sul primo link all’inizio dell’articolo,
poi ‘sali a bordo’ cliccando l’arcobaleno ATTIVARSI qui,

commento

  1. Alessandra Fagnoni
    Alessandra Fagnoni

    Ciao, io sono infermiera, da molto tempo mi piacerebbe poter offrire ore del mio tempo professionale in cambio di servizi. Non ho mai trovato la possibilità di farlo vicino a me o magari farlo in cambio di un piccolo alloggio al mare per qualche giorno, io sono di Mantova, secondo te posso essere utile?

Lascia un commento

 

Sfera invisibile di protezione da elettrosmog e 5G

5G protection,dispositivi anti-elettrosmog – protezione dai campi elettromagnetici sia di origine artificiale (5G/4G/3G/2G/1G e altre radiofrequenze, cellulari, GPS, WiFi, computer, elettrodomestici, apparecchi elettrici ed elettronici, ripetitori, elettrodotti, satelliti, etc…)
che naturale (reti magnetico-telluriche, irraggiamento cosmico e solare, fulmini, gas radon, etc…)
a beneficio delle persone, ma anche degli animali e vegetali, che crescono più sani e produttivi.
Raccomandiamo Combiplus che scioglie anche il calcare dell’acqua (quindi meno detersivi e temperatura di lavaggio in lavatrice più bassa), migliora il gusto di cibi e bevande, riduce il loro tempo di cottura e allunga il loro periodo di conservazione, riduce l’utilizzo di carburante per la caldaia e i mezzi a motore.
Questi dispositivi riducono sensibilmente le problematiche più frequenti causate dall’elettrosmog quali stress e ansia, emicranie e cefalee, disturbi del sonno, disturbi digestivi, intolleranze alimentari, affaticamento psico-fisico generalizzato e stress ossidativo.

 

 

Banca mondiale del Tempo

 

 


GUADAGNA COMPRANDO!!!
Registrati qui ed hai subito un bonus di € 10.
E’ un sito che ti restituisce parte dei soldi (cashback) ogni volta che fai un acquisto su 632 siti tra i più usati.
E’ GRATIS PER SEMPRE, E SENZA NESSUN OBBLIGO.